8 marzo 2013 Tavola-rotonda: salute sessuale e riproduttiva, una questione di diritti

La sessualità è una componente fondamentale e complessa dell’essere umano che comprende l’identità, il sesso, la salute, la riproduzione, la psiche. La salute sessuale e riproduttiva concorre, ...

La sessualità è una componente fondamentale e complessa dell’essere umano che comprende l’identità, il sesso, la salute, la riproduzione, la psiche. La salute sessuale e riproduttiva concorre, dunque, al nostro benessere ed è riconosciuta come uno dei diritti umani fondamentali dall’ordinamento internazionale e da molti accordi universali.

Tuttavia per molte persone al mondo, soprattutto giovani e donne, il diritto a disporre liberamente del proprio corpo non è garantito: la mancanza di servizi di pianificazione famigliare e di cura adeguati, la violenza sessuale, le mutilazioni genitali femminili, la prostituzione forzata, le disuguaglianze di genere sono solo alcuni dei principali ostacoli che impediscono di godere pienamente di questo diritto. La sessa sovraesposizione del corpo e della sessualità, imposta dalla cultura dominante, è all’origine di un processo di oggettivazione di cui sono vittime in misura drammaticamente maggiore le donne.

Intervenienti: Stella Jegher, coordinatrice per i diritti delle donne e le questioni di genere ad Amnesty International Svizzera;
Mauro Ermani, giudice presso il Tribunale penale cantonale;
Marianne Villaret, sociologa e specialista in salute comunitaria;
Moderatore: Prof. Franco Cavalli, presidente dell’ Associazione di Aiuto Medico al Centro America

Leggi la sintesi della tavola rotonda

Oggi più che mai, proteggiamo i diritti umani

Sostengo con una donazione Oggi più che mai, proteggiamo i diritti umani