CEDU Amnesty accoglie con favore la visita del Presidente della corte europea

Amnesty International accoglie con favore la visita del Presidente della Corte europea dei diritti dell'uomo al Consiglio Nazionale. La visita a Berna di Dean Spielmann sottolinea la grande importanza della Convenzione europea dei diritti dell’uomo (CEDU) anche per la Svizzera.

Amnesty International

 

La Corte europea, ultima possibilità di fare ricorso per i cittadini svizzeri che hanno esaurito tutte le vie legali interne, è attualmente oggetto di un intenso dibattito in Svizzera. Un’iniziativa sarà lanciata a breve contro i cosiddetti "giudici stranieri". Secondo Amnesty International si tratta di un attacco allo Stato di diritto.

«La visita del Signor Spielmann sotto la cupola di Palazzo federale dovrebbe ricordare agli svizzeri in che misura abbiano beneficiato delle sentenze della Corte di Strasburgo. I cosiddetti "giudici stranieri" hanno protetto i diritti degli individui di fronte agli errori della nostra giustizia», ha detto David Cornut, responsabile delle campagne di Amnesty International Svizzera.

Nel corso dell'ultimo anno, la sezione svizzera di Amnesty International ha lanciato una grande campagna per sottolineare l'importanza della CEDU per la Svizzera. «Durante la nostra campagna abbiamo incontrato avvocati di vittime dell'amianto, di madri o di giornalisti censurati che hanno ottenuto giustizia a Strasburgo. Ci auguriamo che il discorso del signor Spielmann a Palazzo federale incoraggerà i nostri parlamentari ad agire. In questo dibattito non si tratta di politica, ma del futuro dei diritti fondamentali in Svizzera», ha aggiunto David Cornut.

9 dicembre 2014



Oggi più che mai, proteggiamo i diritti umani

Sostengo con una donazione Oggi più che mai, proteggiamo i diritti umani